L’Happy Casa espugna il PalaDozza grazie ad un sontuoso Nick Perkins



I 22 punti di Nick Perkins ed i canestri decisivi di Zanelli e Redivo mandano al tappeto la Fortitudo e consegnano l’ultima vittoria a Brindisi prima delle Final Eight.


Bologna – Al PalaDozza di Bologna va in scena l’ultima partita prima delle Final Eight, che vede di fronte l’Happy Casa Brindisi di coach Frank Vitucci e la Fortitudo Bologna di Antimo Martino. I padroni di casa si presentano all’incontro reduci da 3 sconfitte consecutive (2 delle quali proprio al PalaDozza). Dall’altra parte l’Happy Casa, dopo il brutto filone di sconfitte, si presenta all’incontro reduce dall’ottima prestazione interna contro Reggio Emilia.


La formazione di coach Vitucci può contare sull’apporto di Maxime De Zeeuw, il pivot belga che è stato chiamato da Giofrè per rinforzare il reparto dei lunghi consentendo a Nick Perkins e Nathan Adrian di rifiatare.

Parte molto bene l’Happy Casa Brindisi trascinata ancora una volta da Nick Perkins, autore di un acceso duello sotto canestro contro Groselle e protagonista di due ottime difese. Preoccupano i due falli fischiati a Nathan Adrian nei primi minuti di gioco che costringono l’ex Virginia University a sedersi in panchina. La Fortitudo resiste alla partenza sprint dell’ Happy Casa, e grazie ai canestri del giovane Gabriele Procida, piazza un parziale di 9 – 0 che permette alla Fortitudo di chiudere il primo quarto avanti per 24 a 18.


Nel secondo quarto fa il suo esordio con la maglia biancazzurra Maxime De Zeeuw. Brindisi realizza subito un break di 8 – 0 grazie alle due triple di Alessandro Zanelli ed il canestro in fadeaway di Gentile che costringono Antimo Martino a chiamare time-out. All’uscita dal time-out la Fortitudo risponde con i canestri di Procida e Frazier che riportano la partita in parità. Coach Vitucci decide di cambiare assetto e schiera in campo un quintetto molto alto con un ottimo Zanelli in cabina di regia, Gentile da 2 e Gaspardo da 3. Il quarto si chiude con due sanguinose palle perse della squadra bolognese che consentono a Brindisi di andare a riposo avanti per 42 – 37.


Dopo la pausa continua il momento positivo dell’Happy Casa Brindisi, che cavalca l’ottima giornata di Nick Perkins, vero e proprio rebus per la difesa bolognese. Risponde bene la Fortitudo che si riporta a – 5 che spaventa l’ Happy Casa. Protagonisti nel terzo quarto sono i numerosi errori al tiro commessi dalle due squadre: Brindisi tira con il 27/64, mentre la Fortitudo tira con il 24/55 (di cui solo 3/18 da 3 punti). I due canestri creati dal palleggio da Wes Clark consentono alla formazione pugliese di chiudere la terza frazione di gioco avanti per 45-55.


Nei primi minuti dell’ultimo quarto la Fortitudo torna in parità: in difesa, Antimo Martino schiera una zona velenosa che mette in difficoltà la squadra pugliese, mentre in attacco si affida ai canestri del numero 00 Frazier. Il PalaDozza diventa una bolgia con i tifosi che cercano di trascinare la Fortitudo ad una vittoria importantissima in ottica salvezza. A zittire il tifo bolognese c’è però Lucio Redivo: il giocatore di Bahia Blanca ammutolisce il pubblico del PalaDozza con una tripla che regala il + 3 all’HappyCasa. Con l’ingresso di Borra, la Fortitudo riesce a limitare Nick Perkins e torna a – 2. Nel momento chiave della partita la palla viene affidata ad Alessandro Zanelli, che realizza un jumper cruciale dalla media e consegna a Brindisi la vittoria per 73-67.


PROSSIMO INCONTRO

Il prossimo incontro dell’Happy Casa è Giovedì 17 Febbraio alle 20:45 dove l'Happy Casa affronterà la Virtus Bologna nei quarti di finale di Coppa Italia.

- Leonardo Stomati

124 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
curva sud brindisi basket

Pick and Roll

Sport Brindisi e provincia